sottovoce | 31: Alessio Bondì

sottovoce è una rassegna di concerti fatti in casa.
Prendiamo la musica e la portiamo a domicilio, dentro i salotti, le camerette, le cucine, sui balconi, nei giardini; facciamo venire un po’ di amici con cui condividere l’esperienza, e intanto filmiamo il tutto e poi lo mettiamo su internet per chi non c’era.

■ chi suona
Si può fare indie-folk in dialetto siciliano e non avere niente da invidiare ai nomi grossi del genere? Alessio Bondì dice sì, fortissimamente sì. Palermitano emigrato a Roma, classe 1988, ha messo insieme un disco con dieci canzoni di amore e dolore, all’incrocio tra il blues siculo di una Rosa Balistreri e il folk à la Jeff Buckley, scavalcando con eleganza le barriere linguistiche fino a entrarti in testa con i suoi ritornelli anglo-siculi (“ma picchi’, tu quannu ascolti un testo in inglese lo comprendi tutto?”).

■ info
alessiobondi.com
facebook

■ credits
camera & editing: Federico Scaglia
audio: Daniele Piccoli