offstage | Wes Tirey

offstage è la versione viaggiante di sottovoce | concerti fatti in casa.
Funziona così: prendiamo gli attrezzi, andiamo ai concerti e chiediamo all’artista di suonarci un pezzo in acustico giù dal palco.

■ chi suona
Facendo musica da quando aveva quattordici anni e componendo da quando ne aveva sedici, Wes Tirey si è fatto prima le ossa con i concerti nei locali della sua Daytona, Ohio e ha poi affinato la sua scrittura nel terreno fertile di Asheville, North Carolina e nelle sue radici southern.
Il suo percorso solista lo ha già portato ad aprire i concerti di mostri sacri come The Avett Brothers e Josh Ritter, oltre che a pubblicare un primo disco dal titolo “I Stood Among Trees”, fatto di cinque canzoni che sono gioielli acustici la cui bellezza non è sfuggita alla critica specializzata. La sua ultima uscita è un secondo mini-album dal titolo “False Idols”, tre brani dalla semplicifità affascinante registrati su un vecchio registratore a cassette dalle parti di Black Mountain, sempre in North Carolina.

■ info
bandcamp
facebook

■ credits
camera & editing: Daniele Piccoli
audio: Francesco Panella
title design: Riccardo Montanari, Federico Scaglia